menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage bus Erasmus: ricorso dell'autista, per ora niente interrogatorio

L'avvocato dell'autista ha presentato ricorso contro la riapertura dell'inchiesta e al giudice non è rimasto altro che rinviare l'interrogatorio

Sembra non esserci pace per i familiari di Francesca Bonello e delle altre vittime della strage del pullman di studenti Erasmus in Catalogna. Oggi era in programma l'interrogatorio dell'autista dopo la riapertura dell'inchiesta su richiesta dei parenti delle vittime. Invece il giudice ha deciso per un rinvio a data da destinarsi.

L'avvocato dell'autista ha presentato ricorso contro la riapertura dell'inchiesta e al giudice non è rimasto altro che rinviare l'interrogatorio in attesa del pronunciamento su questo nuovo ricorso. L'incidente avvenne il 20 marzo 2016 a Freginals, pare a causa di un colpo di sonno dell'autista.

La prima studentessa italiana identificata tra le vittime è stata Valentina Gallo: studiava Economia all'università di Firenze. Poi Elena Maestrini, 21enne di Gavorrano, e Serena Saracino, torinese di 23 anni. La quarta vittima identificata è stata Francesca Bonello, la 24enne genovese che studiava Medicina all'Universitat de Barcelona. Le altre universitarie italiane che hanno perso la vita sono state Elisa Valent (di Udine), Lucrezia Borghi (di Greve in Chianti, Firenze) ed Elisa Scarascia Mugnozza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento