rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Sestri Ponente / Via Sant'Alberto

Incidente davanti alla scuola Pezzani: "Strada da mettere in sicurezza per evitare tragedie annunciate"

A Tursi le interrogazioni dei consiglieri Fabio Ceraudo (M5s) e Lorella Fontana (Lega)

A Sestri Ponente l'incrocio tra via Sant'Alberto e via Villini è segnalato come pericoloso da tanti cittadini. Qui, vicino alla scuola Pezzani, nei giorni scorsi si è verificato l'ennesimo incidente, uno scontro tra auto con una che è finita in bilico sui cassonetti dei rifiuti.

"Gli stessi genitori della scuola - fanno notare a Tursi i consiglieri Fabio Ceraudo (M5s) e Lorella Fontana (Lega) - hanno chiesto nuovamente sicurezza per quel tratto di strada. Già nel 2019 un comitato spontaneo aveva raccolto firme per chiedere interventi urgenti su quella strada in cui la pericolosità è evidente, e dove passano bambini e genitori per andare a scuola".

Nel 2019 il Comune aveva replicato che avrebbe dovuto esserci un adeguamento della segnalazione orizzontale e verticale, con segnaletica e limite velocità 30 km/h, installazione occhi di gatto, verifiche su ruderi in prossimità del cavalcavia autostradale per capire se si poteva allargare la strada, un volontario per controllare entrata e uscita da scuola, e un aumento della presenza della polizia locale. "All’inizio - dice Ceraudo - sono stati installati occhi di gatto nel luglio 2020, ma probabilmente sono stati messi male o comunque a causa di svariati motivi la metà di loro non esiste più, e gli altri interventi non sono avvenuti. Quando i cittadini lo hanno fatto notare, il Comune ha risposto poi che a questo punto la segnaletica era conforme al codice della strada, e che la strada era sicura".

"L'incidente dell'altro giorno - conclude Fontana - è stato un campanello di allarme che indica la pericolosità di quella strada. La soluzione proposta era di spostare i cassonetti dei rifiuti in un'altra posizione, giudicata insufficiente dai cittadini. La situazione va affrontata per non dover versare lacrime annunciate".

L'assessore ai Trasporti Campora ha risposto chiedendo di avere una copia della petizione dei genitori e promettendo un sopralluogo e un incontro nei prossimi giorni: "Sicuramente si possono installare rallentatori di tipo ottico, in alcuni casi ci è stato chiesto di ricorrere a volontari come il 'nonno vigile'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente davanti alla scuola Pezzani: "Strada da mettere in sicurezza per evitare tragedie annunciate"

GenovaToday è in caricamento