menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nave contro torre piloti, il triste presagio di una delle vittime FOTO

Il 21 luglio 2012 Daniele Fratantonio, una delle sette vittime dell'incidente in porto a Genova martedì 7 maggio 2013, ha postato su facebook una foto che ritrae una nave passare accanto alla torre piloti. Rivista oggi quell'immagine mette i brividi

Genova - Jolly Nero e London Valour, due navi che hanno segnato tristemente la storia della città. Nove aprile 1970 e martedì 7 maggio 2013, due date accomunate da altrettante tragedie. La torre piloti del molo Giano nel porto di Genova è ridotta a un cumulo di macerie. Sette persone sono morte, quattro sono ferite e due disperse.

Daniele Fratantonio, Davide Morella, Michele Robazza, Marco De Candussio, Sergio Basso, Maurizio Potenza e Giuseppe Tusa sono morti nell'incidente. Gianni Jacoviello e Francesco Cetrola risultano dispersi. Enea Pecchi, Raffaele Chiarlone, Gabriele Russo e Giorgio Meo sono i quattro feriti (clicca qui per conoscere le condizioni di salute).

Mentre era in corso il cambio turno presso la torre di cemento e vetro alta 54 metri, la nave del gruppo Messina, Jolly Nero, ha urtato con la poppa la banchina, colpendo e abbattendo la struttura. All'interno tredici persone. La prima vittima identificata alle 7.50 di mercoledì 8 maggio 2013 è stata Daniele Fratantonio. Quest'ultimo, marinaio di 30 anni originario di Rapallo, il 21 luglio 2012 aveva pubblicato questa foto sul suo profilo facebook.

L'immagine sulle prime può far pensare a un fotomontaggio. Ma invece è stata scattata dalla torre. Così Daniele commentava l'immagine. «Se anche tu vedi passare una nave a questa distanza cosa diresti?». Rivista oggi questa fotografia fa venire i brividi.

La procura della Repubblica di Genova ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per chiarire le cause dell'incidente ed eventuali responsabilità. Il comandante della portacontainer, Roberto Paoloni, 63 anni, di Genova, è indagato dalla Procura di Genova con l'ipotesi di reato di omicidio colposo plurimo. Si tratta di un atto dovuto.

La scatola nera della Jolly Nero, ormeggiata prorpio di fronte al luogo della tragedia, è stata sequestrata. Dall'esame dell'apparato di bordo e dai rilievi a bordo sarà possibbile verificare eventuali malfunzionamenti della strumentazione di bordo. Fatto sta che, anche una nave ben più recente come quella immortalata da Daniele, quindi presumibilmente funzionante e in ordine, fa decisamente effetto se vista a distanza ravvicinata a 54 metri di altezza.

Il sindaco di Genova Marco Doria ha proclamato il lutto cittadino per giovedì 9 maggio 2013. Le scuole restano aperte in modo che professori e studenti possano affrontare in classe questo tema tristemente d'attualità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento