menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Stefania Cortigiano

Foto di Stefania Cortigiano

«Vanni cianin», l'appello di Nervi dopo la morte di Christian

Manifestazione dei bimbi e dei genitori di Nervi in via Donato Somma dopo Il tragico incidente in cui martedì 24 gennaio 2017 ha perso la vita il 37enne Christian Lamari

Il tragico incidente in cui martedì 24 gennaio 2017 ha perso la vita il 37enne Christian Lamari ha profondamente scosso la comunità di Nervi, oltre ai suoi amici e parenti. Questa mattina alcuni bimbi, che vanno a scuola nella zona, hanno invaso pacificamente via Donato Somma per chiedere ad automobilisti e motociclisti di andare piano e rispettare i pedoni.

«Vanni cianin, rallenta. Pedoni», si legge sullo striscione sorretto da tante manine. L'iniziativa si è svolta nei pressi del punto dove si è verificato l'incidente mortale. Ma anche ieri c'è stato un pedone investito in via Donato Somma. Si tratta di una donna, urtata da un'auto ieri mattina mentre attraversava sulle strisce all'altezza del capolinea del bus 17.

In attesa di conoscere la data dei funerali di Christian Lamari, la tifoseria del Genoa, squadra di cui il 37enne era un grande tifoso, ha diffuso una nota in cui spiega le iniziative per ricordare lui e Claudio 'Spagna'.

«Il momento difficile della squadra, la situazione complicata e gli scenari attuali sportivamente poco gloriosi, oggi per noi passano in secondo piano. Avevamo la volontà di confrontarci in settimana con squadra e società, ma la Gradinata Nord è fatta da uomini, ancor prima che da tifosi. Abbiamo deciso di fermarci. Lo facciamo per rispetto, colpiti dal dolore per la tragica scomparsa di un amico, di un ragazzo, di un fratello, di uno di noi. La vita viene prima di una partita di calcio. Per tutto il resto ci sarà tempo. Allo stesso modo vogliamo che anche la società e i giocatori si comportino da uomini, per quel che loro compete. A Firenze esporremo solo due striscioni in segno di dolore, rispetto e ricordo. Uno per il mai indimenticato Claudio “Spagna”, nel giorno della ricorrenza della sua scomparsa e l’altro per ricordare chi tragicamente non è più con noi. Chiediamo a tutti i tifosi Genoani di rispettare questa decisione. Ciao Christian, ciao grande Genoano, non ti dimenticheremo mai».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento