menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provocò incidente su un'auto rubata per poi fuggire, rintracciato e condannato

Due anni di carcere e una multa da 800 euro: questa la condanna a carico di un 29enne che nel marzo del 2014 scappò dopo avere fornito generalità false

Aveva provocato un incidente alla guida di un'auto rubata e, dopo aver tentato di dare generalità false, era fuggito, ma dopo mesi di indagine è stato rintracciato dalla Municipale, arrestato e poi condannato a due anni di carcere.

I fatti risalgono al 23 marzo del 2014, quando un 29enne di origini ecuadoriane alla guida di un’auto risultata poi rubata aveva provocato un incidente in via Avio, a Sampierdarena, ed era stato costretto a fermarsi dalla donna alla guida dell’altra auto coinvolta. Cui aveva però fornito un’identità falsa, per poi darsi alla fuga.

Grazie alla prontezza di spirito della donna, che era riuscita a scattagli una foto con il telefonino, il reparto Polizia Giudiziaria della Municipale era riuscito prima a individuare l’auto rubata, e poi, attraverso una lunga serie di indagini su alcuni oggetti trovati al suo interno, a rintracciare l’uomo, che è stato poi identificato anche dalla foto.

Una volta rintracciato, il 29enne è stato anche denunciato per guida senza patente, e due giorni fa è arrivata la sentenza di condanna a due anni di carcere e al pagamento di una multa da ottocento euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento