menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesso on line e ricatti, una quarantina i casi sospetti

Sono una quarantina i fascicoli aperti dalla procura di Genova relativamente ad altrettanti uomini, ricattati dopo aver fatto sesso virtuale su Skype

Sono una quarantina i fascicoli aperti dalla procura di Genova relativamente ad altrettanti uomini, ricattati dopo aver fatto sesso virtuale su Skype. La tecnica è sempre la stessa. Ragazze procaci chiedono di essere aggiunte ai contatti.

Poi, dopo uno spogliarello, propongono all'interlocutore di togliersi i vestiti e praticare atti sessuali. La scappatella virtuale si concludeva con una richiesta di denaro per non pubblicare le immagini on line.

Le vittime sono tutti uomini fra i 30 e i 40 anni. Le ragazze, prevalentemente dell'Est, sono accusate di estorsione e tentata estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento