menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta parcheggi San Martino: sequestrate le ganasce, ipotesi estorsione

Proseguono le indagini nei confronti della società che all'interno dell'ospedale San Martino aveva bloccato alcune auto con le ganasce. Scattato il sequestro di ganasce e carro attrezzi, societa indagata per estorsione

Sequestro delle ganasce usate all'interno del San Martino. Questa la disposizione del gip Silvia Carpanini nei confronti della società operante all'interno dell'ospedale recentemente balzata agli onori della cronaca per aver bloccato alcune auto parcheggiate. nel complesso ospedaliero genovese.

Secondo il giudice, che ha accolto la richiesta del pm Alberto Landolfi, la società metterebbe in atto una «usurpazione delle funzioni pubbliche». L'area in questione, secondo il gip è pubblica e dunque dovrebbe essere soggetta alle norme del codice della strada. E' stato posto sotto sequestro anche il carro attrezzi della società.

Nell'inchiesta sono indagate numerose persone, tra cui un dirigente della società e uno dell'ospedale San Martino. Il reato che gli contesta il pm è quello di estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento