menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accendono incenso, vanno a dormire e finiscono intossicati all'ospedale

Cinque persone, fra cui una bambina di 5 anni, sono ricoverate fra San Martino e Gaslini per intossicazione da monossido di carbonio. Sul luogo dell'incidente polizia, vigili del fuoco e scientifica

Questa volta non c'entrano calderine difettosa o stufette in corto circuito. Sul luogo dell’incidente sono intervenute perfino volanti della Questura e Vigili del Fuoco, nonché personale della Polizia Scientifica per i rilievi. Cinque persone, fra cui una bambina di 5 anni, sono rimaste intossicati per aver bruciato incenso all’interno di un piccolo braciere.

Poi essi hanno deciso di andare a dormire, inconsapevoli che tale sostanza, durante la combustione, può produrre monossido di carbonio. I cinque sono stati trasportati in ambulanza ai pronto soccorso degli ospedali San Martino e Gaslini per le cure del caso e trattenuti in osservazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Coronavirus, gli attuali positivi tornano sopra quota seimila

  • Economia

    Contributi alle imprese, nuovo bando del Comune

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento