menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio Minigolf Fregoso, l'appello dei proprietari: «La casa è distrutta»

Parla Ivana Ferreri, la proprietaria della casa di Fregoso andata in fiamme nella notte. «Tutto distrutto, ora è durissima ripartire»

La voce è un misto tra disperazione e paura. Ivana Ferreri, proprietaria del Minigolf di Fregoso, andato in fiamme nella notte, sa di aver scampato una tragedia, ma al contempo non si dà pace per quella casa che ora non c'è più. Le fiamme se la sono portata via, ma fortunatamente il cane è riuscito ad avvisare lei e i suoi quattro figli e farli salvare in tempo.

LE FOTO

«Era mezzanotte, mezzanotte e mezza» ci racconta Ivana «e ho sentito il cane abbaiare. Poi abbiamo visto tantissimo fumo e senza pensarci su due volte ho preso i miei quattro figli e mi sono precipitata fuori dalla casa. Non è stato facile, nell'uscire dalla porta mi si è anche rotta la chiave all'interno della serratura. Ho dovuto rompere un vetro di una finestra per riuscire ad uscire».

«I soccorsi sono arrivati subito - prosegue Ivana - ma non è facile raggiungere immediatamente la nostra zona, vista la strada stretta. I vicini di casa mi hanno dato subito una grande mano e li ringrazio».

Fortunatamente, dopo il grande spavento, i bambini ora stanno bene «Ora siamo tutti insieme, a casa di amici e parenti. Siamo andati al Gaslini per via dell'intossicazione, ma per fortuna le condizioni dei miei figli non erano gravi».

Ciò che è grave invece è la casa «Tutta distrutta, si salva solo una stanza. Fortunatamente l'incendio divampato non ha preso la trattoria Cà Doi che è al piano terra, ma la nostra abitazione è da buttare. Non è rimasto praticamente nulla. Ci vorranno mesi e mesi per ricostruirla e soprattutto troppi soldi. Non so davvero come fare, in un primo momento chiederemo ospitalità, poi vedremo, magari potremmo vivere in un camper. Non lo so, è dura ripartire da zero».

L'incendio, scatenato probabilmente per via di una scintilla causata dalla canna fumaria del camino, si è portato via tutto. Difficile ripartire, per questo Ivana con la sua famiglia fa un appello, ogni aiuto è ben accetto, di qualsiasi tipo. Chi potesse darle una mano, non solo con denaro, ma con manodopera, vestiti o oggetti per la scuola per i bambini, può contattare la redazione di Genova Today, ci penseremo poi noi a mettervi in contatto con Ivana, sperando nel nostro piccolo di esserle d'aiuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento