menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendia la casa dell'ex per gelosia, sul muro scritte minatorie

Folle gesto di gelosia in via Bonifacio a Marassi. Scritte sul muro del pianerottolo e porta data alle fiamme per via di una nuova relazione della ex compagna

Genova - Un gesto estremo per gelosia che avrebbe potuto avere conseguenze peggiori, ma che per il repentino intervento dei pompieri non ha avuto un finale tragico. Marassi, via Bonifacio 1, interno 10. Sabato mattina intorno alle ore 13.00 un incendio è divampato sul pianerottolo dell’abitazione dove vive una donna ecuadorena di 42 anni mettendo a repentaglio la sua vita e quella dei condomini.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno subito evitato che le fiamme si estendessero nel resto dell'edificio. All’arrivo dei pompieri il quadretto che gli si è presentato di fronte lasciava pochi dubbi: la porta d’ingresso dell’alloggio data alle fiamme, sul muro a fianco scritte minatorie (con molti errori di ortografia) contro la donna probabilmente riferite alla nuova relazione che la quarantaduenne avrebbe con un uomo.

Con tutta probabilità, come riferiscono i carabinieri, si tratterebbe di un gesto di gelosia dell’ex compagno della signora, motivi passionali quindi, con scritte sui muri che non promettono nulla di buono. Il “murales” termina con un “lamaso” traducibile con un “l’ammazzo” e facilmente riferibile al nuovo compagno dell'ecuadorena. E così i carabinieri della sezione di San Fruttuoso stanno procedendo con gli interrogatori di rito, ma il colpevole sembra avere davvero le ore contate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento