rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Casella

Incendio Casella: sempre grave Alessio Fraietta. Le indagini

L'uomo rimane ricoverato in gravi condizioni. È sedato, ma stabile

Rimane ricoverato al Galliera in gravi condizioni Alessio Fraietta, il papà del piccolo Giuseppe, che si era buttato con la famiglia dalla finestra a Casella per scampare alle fiamme che avevano avvolto la loro casa nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 aprile.

Il bimbo di 6 anni purtroppo non ce l'ha fatta, e i medici hanno proceduto ieri alla donazione degli organi dopo il nulla osta della mamma Vincenza, ricoverata al Villa Scassi ma fuori pericolo. Questo nobile gesto ha consentito di salvare cinque piccoli malati.

Alessio è sempre sedato, ma le sue condizioni sono stabili, pur nella gravità della sua condizione.

Intanto, sulla vicenda la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta per i reati di incendio, lesioni e omicidio colposo, a carico di ignoti. Vale a dire che non ci sono indagati per ora. Ma dalle testimonianze dei parenti e dei vicini di casa della famiglia Fraietta emergono numerose proteste sulle condizioni della palazzina in cui si trovava l'appartamento che i tre avevano preso in affitto. In particolare, adesso i carabinieri dovranno indagare sulle cause che hanno provocato l'incendio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Casella: sempre grave Alessio Fraietta. Le indagini

GenovaToday è in caricamento