Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Incendio in un alloggio Arte (che risultava vuoto): salvato un cane e denunciati due ubriachi

Il cane è stato tratto in salvo, e dal suo microchip si è risaliti all'identità del padrone, che si è presentato insieme a un amico dicendo di essere il proprietario dell'appartamento

Il fumo dell'incendio proveniva da un appartamento di Arte, ma quell'alloggio in teoria doveva essere vuoto: così i poliziotti sono intervenuti in via Brocchi denunciando un genovese di 49 anni e un marocchino di 44, entrambi pluripregiudicati in materia di stupefacenti. I due sono stati deferiti per invasione di terreni ed edifici e sanzionati per ubriachezza.

Tutto è iniziato venerdì nel tardo pomeriggio, quando è stato segnalato ai soccorsi un principio d’incendio presso una casa di Arte che ufficialmente risultava vuota.

Immediatamente giunti sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco, i poliziotti sono entrati nell’appartamento dove era presente solo un cane di grossa taglia molto spaventato per le fiamme che si stavano propagando, da una stufetta lasciata accesa, fino ai cuscini di un divano. Dopo aver messo in sicurezza l'animale, gli operatori, tramite microchip, sono risaliti all’identità del padrone, il 44enne marocchino, attivandosi per rintracciarlo.

Qualche ora dopo, lo stesso si è presentato insieme al genovese presso l’abitazione presidiata da personale della Polizia Municipale.

I due, entrambi ubriachi, hanno preteso di entrare nell’appartamento asserendo di esserne i proprietari.

Inoltre, accompagnati negli uffici di polizia, dagli accertamenti è emersa la violazione dell’obbligo di dimora a carico del genovese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in un alloggio Arte (che risultava vuoto): salvato un cane e denunciati due ubriachi

GenovaToday è in caricamento