menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontedecimo: detenuta dà fuoco alla cella, evacuato un piano del carcere

«Una detenuta italiana, ubicata al piano terra del reparto femminile del carcere di Genova Pontedecimo, prima si è barricata dentro la camera poi ha appiccato il fuoco». Così Fabio Pagani, segretario Uil penitenziari

«Ieri alle ore 18 circa una detenuta italiana, ubicata al piano terra del reparto femminile del carcere di Genova Pontedecimo, prima si è barricata dentro la camera poi ha appiccato il fuoco». Così Fabio Pagani commenta il grave episodio di domenica e aggiunge «è opportuno sottolineare non solo l'efficacia e il tempismo dell'operazione di salvataggio della detenuta e dello spegnimento dell'incendio posto in essere dai poliziotti penitenziari di Pontedecimo, da evidenziare è il coraggio del personale intervenuto che, non ha esitato a porre a rischio la propria incolumità pur di salvare la vita della detenuta e delle detenute ristrette al piano terra, tra le quali una di loro è in stato di gravidanza».

«Evacuato il piano - prosegue il sindacalista ­ messo a rischio dai fumi tossici sprigionatisi a causa delle intense fiamme, i detenuti sono stati raggruppati e messi in sicurezza all'interno del cortile passeggi. Mentre l'amministrazione penitenziaria dimostra, a tutti i livelli, di non essere capace di recuperare capacità di attenzione e sensibilità verso le difficoltà operative del personale penitenziario, la polizia penitenziaria continua a salvare vite umane. Pertanto intendiamo far giungere ai colleghi di Pontedecimo il nostro convinto plauso e i sentimenti della nostra ammirazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento