Cronaca

Incendi: ancora fiamme sul monte Gazzo e sopra Bogliasco, Forestale in presidio

Continuano a bruciare i boschi sopra Sestri Ponente e alle spalle di Sessarego, sulle alture di Bogliasco. Nel pomeriggio un altro rogo è divampato nella zona di Vobbia

Continuano a bruciare i boschi di Genova e della sua provincia, dopo giorni di intenso lavoro da parte di Vigili del Fuoco, Forestale e volontari delle squadre antincendio: dopo gli incendi scoppiati sui monti Fasce e Cordona, ancora attivi seppure circoscritti e sotto controllo, un nuovo rogo è divampato nella zona di Vobbia, in valle Scrivia, tra le frazioni di Vigogna e Vallenzona, arrivando a minacciare anche un gruppo di case. Sul posto sono intervenute le squadre da terra, che hanno creato un cordone di sicurezza evitando che le fiamme arrivassero alle abitazioni, mentre dall'alto i Canadair e i mezzi della Forestale hanno iniziato le operazioni di spegnimento, riuscendo a contenere il fronte.

Praticamente risolta invece la situazione sul sul monte Gazzo, sulle alture di Sestri Ponente, dove il rogo è divampato nella giornata di venerdì, e sul monte Fasce, a Sessarego, paese alle spalle di Bogliasco, dove le fiamme si sono pericolosamente avvicinate alle case.Su entrambi i fronti sono impegnate squadre di Vigili del Fuoco e volontari, con la Forestale a presidiare le zone sino a quando tutti i focolai ancora attivi non saranno completamente spenti e il rischio che gli incendi possano riprendere vigore scongiurato. 

Nel pomeriggio di venerdì il rogo sul monte Gazzo aveva fatto temere per il canile, minacciato dalle fiamme e a rischio evacuazione, ma alla fine, complice anche l’intervento dei Canadair, la situazione è tornata sotto controllo. Più delicata invece quella sui monte Fasce e Cordona, dove sono già andati distrutti centinaia di ettari di vegetazione e dove i focolai, complici il vento e il clima secco dei giorni scorsi, continuano a riprendere vigore, l’ultimo ieri sera intorno alle 20 alle spalle del centro abitato di Sessarego, già minacciato nella notte di mercoledì, quando due famiglie sono state evacuate per precauzione.

Una settimana molto difficile dal punto di vista degli incendi, che ha nuovamente puntato i riflettori sull’emergenza di un territorio bersagliato dalle fiamme, spesso provocate con dolo: nel caso del monte Fasce è già stato aperto un fascicolo per incendio doloso, con un indagato iscritto nel registro e indagini in corso per verificare se potrebbe essere lui uno dei piromani (o lo stesso) che nel corso di questa lunga e calda estate ha appiccato diversi incendi, e sono stati aperti fascicoli anche per i piccoli incendi divampati nella giornata di sabato sulle alture di Serra Riccò e di Busalla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi: ancora fiamme sul monte Gazzo e sopra Bogliasco, Forestale in presidio

GenovaToday è in caricamento