menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendi: una telefonata al numero verde può salvare un bosco

Dal primo luglio al via il consueto monitoraggio contro gli incendi boschivi. 200 squadre su tutta la Regione, con 1800 volontari: a disposizione tre elicotteri e un Canadair. Attivo il numero verde salvaboschi 800 807047

Con il caldo estivo arriva anche il rischio degli incendi, che in una regione ricoperta da boschi come la Liguria possono causare danni gravissimi al patrimonio forestale e comportare rischi per la popolazione e i turisti. E così la Regione Liguria lancia il consueto piano per contrastare gli incendi, attivo dal 1 luglio al 30 settembre.

La lotta contro le fiamme verrà affidata a 1.800 volontari suddivisi in 200 squadre organizzate dai quattro comandi provinciali del Corpo Forestale dello Stato. La sala operativa antincendio boschivo regionale - attiva 24 ore su 24, per tutti i 365 giorni dell’anno - verrà integrata da volontari antincendio.

Fondamentale il lavoro di monitoraggio e prevenzione: le squadre perlustreranno il territorio utilizzando i 400 mezzi provvisti di cisterna per l'acqua - di cui 130 di proprietà della Regione. Le uscite saranno programmate quotidianamente sulla base del bollettino SPIRL (Servizio Prevenzione Incendi Regione Liguria) che prevede il rischio di incendio nelle varie province per le 36 ore successive.

Anche liguri e turisti potranno fare la loro parte, segnalando focolari al numero verde salvaboschi 800 807047, e soprattutto mettendo in atto le buone norme per non causare incendi.

A disposizione per affrontare le fiamme tre elicotteri - i due di proprietà regionale con base a Genova e a Villanova d’Albenga, oltre ad un terzo che farà stanza nel periodo tra luglio e settembre o a Imperia o a Borghetto Vara (SP) - e un Canadair, che farà base in Liguria ma che sarà al servizio di tutto il Nord Italia.

«In un momento di grande difficoltà come l’attuale abbiamo fatto grandi sforzi per mantenere integro il più possibile il servizio antincendio boschivo, tenendo conto dei tagli alle risorse decise dallo Stato. A questo proposito infatti il dipartimento nazionale della Protezione civile ha già annunciato la riduzione dei Canadair su tutto il territorio italiano: saranno 14, su un totale di 53 aeromobili presenti fino a due anni fa», ricorda Giovanni Barbagallo, assessore ligure all'agricoltura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento