menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Albaro all'Argentina per fare sparire 6 milioni e mezzo di euro

Ufficialmente risiede in Argentina, ma in realtà abita in un'elegante casa nel quartiere di Albaro. Un 44enne, imprenditore nel settore immobiliare, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza

Ufficialmente risiede in Argentina, ma in realtà abita in un'elegante casa nel quartiere di Albaro. Un 44enne, imprenditore nel settore immobiliare, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza insieme ad altre 17 persone con l'accusa di frode fiscale, falso e reati fallimentari.

Oltre al 44enne, a ideare la maxi truffa da circa sei milioni e mezzo di euro è stato un 43enne, titolare di una ditta di sanitari di Marassi, fallita nel 2012. I due hanno dato vita a numerose società, intestate a prestanomi indigenti o gravemente malati, in modo da non destare sospetti.

Nel mirino delle fiamme gialle una ventina di transazioni immobiliari a prezzi stracciati: tra queste anche una palazzina a Genova, comprata dopo l'alluvione del 2011 a 65 mila euro, frazionata e rivenduta a oltre 300 mila dopo una ristrutturazione sommaria. Poi un ristorante e un capannone a Rivarolo, solo per citarne alcuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento