menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ilva, ripreso l'incontro al Mise

«Un passo avanti e due indietro», ha dichiarato il segretario genovese della Fiom, Bruno Manganaro, dopo il primo giorno di confronto al Mise fra sindacati e Arcelor Mittal sulla vertenza Ilva

Questa mattina è ripreso l'incontro al Mise per il sito Ilva di Genova tra le delegazioni sindacali e Arcelor Mittal alla presenza del viceministro Bellanova. Ieri l'investitore ha illustrato il modello organizzativo che intende adottare su Genova, che, con Taranto e gli altri siti italiani, farà parte del cluster Ilva all'interno del Gruppo in Europa.

«Abbiamo affrontato - scrive la Cisl in una nota -, durate l'incontro, diversi aspetti relativi ai reparti del sito di Genova, ma mancano ancora dettagli utili ad avere un quadro definitivo, su cui abbiamo chiesto chiarimenti. Manca poi un quadro definitivo riguardo l'eventuale variazione dell'accordo di programma e l'utilizzo delle aree e che dovrà essere chiarito con le istituzioni locali Regione e Comune».

«Per quanto riguarda invece gli investimenti - conclude la Cisl - sulla linea di banda stagnata, per la quale avevamo chiesto maggiori investimenti,  Am ci ha risposto che il Gruppo sta valutando, vista la peculiarità del prodotto che si colloca all'interno del mercato alimentare dove permane una sovraccapacità produttiva e  pochi margini».

«Un passo avanti e due indietro», ha dichiarato il segretario genovese della Fiom, Bruno Manganaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento