Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Ex Ilva, Cisl e Fim Liguria: «Il Governo deve riparare le iniziative negative dell’azienda: no a improvvisazione e no alla libertà d’azione del management»

Maestripieri: «Stavolta come non mai, tertium non datur»

«Ci sono poche parole da dire: il governo deve dare indicazioni precise al management affinché riveda la logica della cassa integrazione e faccia una adeguata programmazione di investimenti», spiegano in una nota il segretario generale Cisl Liguria Luca Maestripieri e il segretario Fim Cisl Liguria Christian Venzano sulla protesta dei lavoratori ex-Ilva

«Certo, le premesse non inducono all'ottimismo: che lo stato sarebbe subentrato lo sapevamo tutti, eppure si è arrivati a far scendere in piazza la gente. O c'è stata della colpevole improvvisazione oppure in realtà il governo vuole lasciare mano libera al management nel compiere le scelte più pesanti a danno dei lavoratori. Qualunque sia l'accaduto non è accettabile e l'esecutivo deve riparare, bloccando le iniziative negative dell'azienda. Stavolta come non mai, tertium non datur».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Ilva, Cisl e Fim Liguria: «Il Governo deve riparare le iniziative negative dell’azienda: no a improvvisazione e no alla libertà d’azione del management»

GenovaToday è in caricamento