Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Ilva, c'è l'accordo: a Cornigliano confermati tutti i lavoratori

Fumata bianca su Ilva al ministero dello Sviluppo Economico. Per Genova non ci saranno esuberi tra i 1.474 dipendenti e resta confermato l'Accordo di Programma. Ora la parola passa ai lavoratori

Questa mattina è terminata la due giorni di confronto iniziata ieri a Roma per Ilva. Per i sindacati il risultato raggiunto rappresenta una buona mediazione per una trattativa che è stata da subito difficile e con il più grande gruppo siderurgico del mondo. Per Genova non ci saranno esuberi tra i 1.474 dipendenti e resta confermato l'Accordo di Programma che sarà oggetto di un tavolo tra le parti calendarizzato, a cura della Presidenza del Consiglio, entro la fine del mese di settembre.

Tra le questioni principali quindi quelle relative all'occupazione e al mantenimento dei diritti normativi ed economici dei dipendenti. A seguito dell'accordo siglato oggi, 10.700 dipendenti vengono subito confermati, mentre, sino al 2023, sono previsti incentivi economici per coloro che autonomamente intendono lasciare l'azienda. Dopo tale data chi non avrà lasciato il Gruppo sarà riassorbito dallo stesso.

Riguardo la parte economica vengono confermate le voci fisse contrattuali ed è escluso l'utilizzo del job act. L'accordo quindi tutela l'occupazione, identifica nell'acciaio una produzione strategica per il Paese e conferma investimenti a tutela della salute di chi lavora, dei cittadini e dell'ambiente.

Ora la parola passa ai lavoratori ai quali nelle assemblee sarà illustrato il testo dell'accordo successivamente sottoposto a referendum.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilva, c'è l'accordo: a Cornigliano confermati tutti i lavoratori

GenovaToday è in caricamento