Cronaca

Halloween: rapina con le maschere di Anonymous, tre ragazzi in manette

Rapina in maschera nel levante genovese dove quattro ragazzi travestiti da Anonymous hanno assaltato un commerciante ad Avegno. La polizia è però riuscita a risalire ai banditi, arrestandone tre e denunciandone il quarto

Hanno approfittato della festa di Halloween e hanno cercato di rapinare un commerciante di Rapallo camuffati con le maschere di Anonymous. La vittima però è riuscita a trattenere la borsa con i 10 mila euro dell'incasso e ha preso il numero di targa dell'auto dei malviventi, riuscendo a farli identificare. E' successo ieri ad Avegno, nell'entroterra genovese.

La polizia ha arrestato tre ragazzi, due uomini e una donna, e ne ha denunciato un quarto. I rapinatori, di età compresa tra i 26 e i 22 anni, sono tutti italiani tranne uno di origini ecuadoriane. Il gruppo ha agito a colpo sicuro: uno di loro, infatti, è parente della compagna del commerciante e quindi conosceva le abitudini del negoziante.

La vittima e la compagna stavano rientrando a casa, con l'incasso dei due negozi di scarpe, quando sono stati circondati da tre persone mascherate. All'inizio hanno pensato a uno scherzo, vista la serata dedicata ai travestimenti, ma poi si sono resi conto di stare subendo una rapina. Il commerciante ha resistito al tentativo di furto e ha pure segnato il numero della targa di una delle auto su cui viaggiavano i rapinatori. La polizia ha cosi' individuato il conducente, uno studente universitario, che ha fatto subito i nomi degli altri tre. Agli agenti, il giovane ha però detto di non sapere nulla di cosa avessero in mente gli amici e di essere estraneo alla vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Halloween: rapina con le maschere di Anonymous, tre ragazzi in manette

GenovaToday è in caricamento