menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delitto di Campi, l'omicida è evaso dai domiciliari

Stefen Ronald Guerrero Anchundia, condannato per aver ucciso Pablo Francisco Trivino, risulta irreperibile. Il giovane ecuadoriano è stato condannato a 22 anni e mezzo, tuttavia stava scontando la pena ai domiciliari

Caccia all'uomo in tutta la Liguria e non solo per tentare di ritrovare un nome noto alle cronache locali, Stefen Ronald Guerrero Anchundia, l'ecuadoriano di 22 anni, condannato per aver ucciso il connazionale Pablo Francisco Trivino. Il delitto avvenne nel 2014 nei pressi di una discoteca di Campi.

Il 22enne risulta irreperibile da venerdì. Si trovava ai domiciliari, nonostante una condanna a 22 anni e mezzo di carcere, per decisione della Corte d'Assise, che aveva deciso anche di non applicare la misura del braccialetto elettronico.

Anchudia aveva confessato di avere aggredito Trivino dopo che quest'ultimo aveva rivolto apprezzamenti alla fidanzata di un amico: tutto era nato all'interno della discoteca, dove i due gruppi rivali si erano affrontati a insulti e spintoni, e poi era degenerato all'esterno, in un parcheggio vicino al locale, dove le due gang si erano affrontate in una maxi rissa, che aveva coinvolto una trentina di persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento