menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gronda: bagarre in consiglio comunale, ma la mozione passa

Sono stati presentati 19 ordini del giorno (18 respinti e uno solo approvato) e 14 emendamenti (tutti respinti tranne uno). Alla fine la mozione è stata approvata con 28 voti favorevoli e 7 contrari

All'ordine del giorno del Consiglio comunale di giovedì 5 settembre 2019 c'era anche la mozione 90 del 27 agosto 2019 riguardante la gronda autostradale. La contrarietà all'opera accomuna Movimento 5 Stelle e l'ex Paolo Putti, che hanno esposto uno striscione con scritto 'No Gronda'.

Il dibattito che ne è seguito è stato molto ampio, tanto che, insieme alla mozione sulla tramvia, i due argomenti sono stati gli unici trattati durante la seduta, che si è chiusa alle 18.20. Le rimanenti mozioni e interpellanze sono state rinviate.

La mozione sulla gronda è stata presentata da Lorella Fontana, Maurizio Amorfini, Federico Bertorello, Francesca Corso, Luca Remuzzi, Maria Rosa Rossetti, Davide Rossi, Francesco De Benedictis, Mario Mascia, Stefano Anzalone, Mario Baroni, Stefano Costa, Marta Brusoni, Carmelo Cassibba, Simone Ferrero, Francesco Maresca, Alberto Campanella, Antonino Gambino e Valeriano Vacalebre.

Sono stati presentati 19 ordini del giorno (18 respinti e uno solo approvato) e 14 emendamenti (tutti respinti tranne uno). Alla fine la mozione è stata approvata con 28 voti favorevoli e 7 contrari (M5s e Chiamami Genova). La mozione impegna sindaco e giunta ad attivarsi con il ministero per far partire l'opera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento