Gronda, Autostrade replica a Toninelli: «Iter del progetto già definito»

Arriva la risposta di Aspi dopo il botta e risposta tra il ministro Toninelli e il presidente della Regione Toti. Che in mattinata ha nuovamente sferrato un attacco

Dopo il botta e risposta tra il ministro DaniloToninelli e il presidente della Regione Giovanni Toti è arrivata anche la replica di Autostrade sul blocco dei lavori per la Gronda di Genova.

«L'iter del progetto della Gronda - ha scritto Autostrade in una nota - ai fini convenzionali si è definitivamente concluso con l'approvazione del progetto definitivo da parte del Mit, intervenuta in data 7 settembre 2017 e con la approvazione nell’aprile del 2018 del relativo Piano di Convalida che ha definito gli aspetti finanziari dell’intervento, trasferendo sul concessionario le responsabilità economiche dell’intervento stesso.  Non è di conseguenza necessario, ai fini dell'avvio dei lavori, il preventivo inserimento della Gronda nell'aggiornamento del Pef e la sua approvazione». 

«Ad oggi Autostrade per l’Italia resta in attesa del via libera da parte del Mit - ha concluso Autostrade - del progetto esecutivo inviato tra agosto e dicembre 2018 per avviare i lavori di realizzazione.  Per limitare gli effetti del ritardo della approvazione dei progetti esecutivi dei singoli lotti la società ha già realizzato il 92% degli espropri sul territorio e ha bandito gare di pre-qualifica per un importo complessivo di 490 milioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Toti: «Complimenti a Toninelli, nessuno si era mai spinto a tanto»

Venerdì mattina, intanto, il governatore Toti ha nuovamente sferrato un attacco contro Toninelli: «L'assurdità è che un ministro della Repubblica, con un intento punitivo extragiudiziario, fa gazzarra con una società, Autostrade, che certamente dovrà avere le sue responsabilità accertate da un tribunale e non dal ministero - ha detto a margine dell'inaugurazione del Centre for Human Technologies di Iit, agli Erzelli - come risultato per Genova, Liguria e Italia tutta c’è la pena aggiuntiva di perdere l’ennesima infrastruttura strategica. Ricordo che i porti della Liguria, che a Genova hanno registrato il record a giugno, rappresentano la metà dell’import.-export di questo paese, un pezzo importante del lavoro. Avere Gronda e Terzo Valico sul dire dare competitività alle imprese del nord ovest, non averle significa dover continuare a lavorare nell’incertezza sul futuro. Se questo è l’ottimo risultato ottenuto dal ministro oninelli devo fargli i complimenti perché credo che nessuno si fosse mai spinto a tanto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento