Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sant'Ilario, notificato l'avviso di garanzia a Beppe Grillo

I carabinieri si sono presentati al cancello della villa di Nervi del leader del Movimento 5 Stelle intorno alle 14 per consegnare l'atto legato alla denuncia per diffamazione di Marika Cassimatis

Gli uomini della polizia giudiziaria dei carabinieri della Procura di Genova hanno provveduto oggi a consegnare a Beppe Grillo l’avviso di garanzia relativo alla denuncia per diffamazione presentata da Marika Cassimatis, ex candidata a sindaco di Genova del Movimento 5 Stelle “spodestata” in favore di Luca Pirondini proprio dal leader pentastellato.

M5s, Marika Cassimatis annuncia il ricorso: «Vogliamo scuse pubbliche». Il video

I militari sono arrivati alla villa di Sant’Ilario di Grillo poco dopo le 14, consegnandogli, e di fatto notificandogli, l’avviso di garanzia. Il padrone di casa li ha accolti e fatti entrare accettando l’atto e poi li ha nuovamente accompagnati al cancello.

L’avviso di garanzia è stato notificato in seguito alla denuncia sporta in Procura da Cassimatis, che ha accusato Grillo e il deputato 5 Stelle Alessandro Di Battista di diffamazione, il primo per il post sul blog con cui l’aveva estromessa dalla corsa alla poltrona di primo cittadino dopo la vittoria nelle votazioni online contro Luca Pirondini, il secondo per un’intervista rilasciata qualche giorno dopo in cui aveva parlato di persone «non in linea con la nostra lotta».

Un riferimento alla bontà della decisione di Grillo di escludere Cassimatis in favore di Luca Pirondini, attuale candidato sindaco a Genova per il Movimento 5 Stelle.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Ilario, notificato l'avviso di garanzia a Beppe Grillo

GenovaToday è in caricamento