Crac Qui!Group, scarcerato Gregorio Fogliani

Il gip ha accolto la richiesta presentata dagli avvocati del patron della società al centro di un fallimento milionario. L'imprenditore si riunisce a moglie e figlie

È tornato in libertà Gregorio Fogliani, patron di Qui!Group, arrestato a luglio 2019 per il fallimento dell’azienda specializzata in buoni pasto. L’imprenditore 62enne, dopo sei mesi di carcere si è riunito alla moglie e alle due figlie.

Il giudice per le indagini preliminari ha disposto per Fogliani l’obbligo di firma per quattro giorni la settimana, stesso provvedimento già adottato nei confronti della moglie e delle figlie e di Luigi Ferretto, ex amministratore delegato di Qui!Group, e Rodolfo Chiriaco, consigliere delegato della società, arrestati nell’ambito della stessa inchiesta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine, condotta dai finanzieri del comando provinciale di Genova, è per bancarotta fraudolenta, riciclaggio, autoriciclaggio e truffa aggravata.  A settembre 2018 il tribunale di Genova aveva dichiarato il fallimento della Qui! Group per debiti che ammontavano a oltre 325 milioni di euro, e nel luglio del 2019 le fiamme gialle, in concomitanza con l’arresto di Fogliani, avevano eseguito un sequestro preventivo su conti, immobili e disponibilità finanziarie per 80 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento