rotate-mobile
Cronaca

Rimedia green pass falso in porto, fermato all'imbarco

Due persone sono state denunciate dalla polizia di frontiera per truffa sulle norme anti covid

Si è presentato all'imbarco per il Marocco con un green pass non regolare ed è stato respinto. Poco dopo, però, è tornato dalle guardie giurate con una certificazione di avvenuto tampone anti covid con esito negativo ma si trattava di una truffa.

È stata proprio la breve tempistica a insospettire il personale che aveva negato il primo imbarco e che ha richiesto l'intervento della polizia di frontiera per gli accertamenti.

Gli agenti hanno così scoperto che il passeggero aveva comprato una certificazione falsa da una guardia all'interno del Porto. Entrambi sono stati denunciati per corruzione di incarico di pubblico servizio e falsità materiale in atto pubblico in concorso; i soldi ricavati dalla truffa e le radiomobili, dove è stato trovato in formato elettronico l'attestato di falso tampone negativo, sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimedia green pass falso in porto, fermato all'imbarco

GenovaToday è in caricamento