Sorpreso con la droga in centro storico, pusher rischia il linciaggio

L’uomo, originario del Senegal, era già stato fermato altre volte per spaccio. Nella serata di mercoledì è stato intercettato dalla polizia, e molti connazionali che hanno assistito alla scena lo hanno contestato

Era appostato a un angolo di via Gramsci, presumibilmente in attesa di clienti, quando ha visto una pattuglia del commissariato di Pré e ha provato a liberarsi della droga che aveva con sé ingoiando le dosi e spintonando i poliziotti. Manovra che ha scatenato le ire di molti cittadini, stranieri in primis, che hanno assistito alla scena, e che, stufi dell’ennesimo spacciatore colto sul fatto nel centro storico, lo hanno contestato.

Tutto è successo intorno alle 18.30 di mercoledì sera. Gli agenti del commissariato erano impegnati in un pattugliamento a piedi quando hanno notato un volto conosciuto, un 34enne originario del Senegal, richiedente asilo, già fermato diverse volte per spaccio di droga. Si sono quindi avvicinati per controllarlo, e in tutta risposta l’uomo ha mostrato di voler ingoiare qualcosa e poi li ha spinti cercando di guadagnare la fuga. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti alla fine sono riusciti a bloccarlo, hanno trovato la droga (dieci dosi tra crack ed eroina che aveva ancora in bocca) e lo hanno denunciato. A osservare la scena e ad applaudire al lavoro degli agenti, come detto, anche molti concittadini del 34enne denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento