menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investito a Certosa, la moglie: «Niente disordini al funerale, rispettate il nostro dolore»

Milena Buttaro affida a Facebook le sue parole: «Le forze dell'ordine temono disordini al funerale, vorrei che fosse rispettato il nostro dolore e la morte di un marito, padre, nonno»

I funerali di Giuseppe Buttaro, investito a Certosa sul marciapiedi da un'auto guidata da un uomo ubriaco e drogato, si terranno domani, mercoledì 27 gennaio alle ore 14,30 presso il Santuario Nostra Signora della Pace ad Albisola Superiore, luogo in cui l'uomo ha vissuto. È prevista la camera ardente a partire dalle 10 sempre nel santuario albisolese. 

Questa volta a prendere la parola su Facebook per parlare dei tragici fatti di domenica scorsa a Certosa è la moglie della vittima, Milena Meruzzi Buttaro.

Parlando delle circostanze in cui è morto suo marito, Giuseppe Buttaro sottolinea il fatto che vorrebbe che i funerali si svolgessero nella tranquillità e nel rispetto del dolore dei familiari: «Mi hanno contattata le forze dell'ordine che temono disordini al funerale, vorrei che fosse rispettato il nostro dolore e la morte di un marito, padre, nonno».

La rabbia per una morte assurda c'è, difficile se non impossibile da cancellare: «Non perdoniamo ma ci batteremo fino che ne avremo le forze perchè la legge per l'omicidio stradale venga approvata il più presto possibile. Non ci devono essere piu' morti innocenti per mano di persone senza cervello che pensano solo a se stesse. Vi ringrazio tutti per la vostra vicinanza al nostro dolore infinito».

Milena sfoga infine su Facebook il suo dolore, sordo e indescrivibile, in un messaggio aperto a tutti: «Non ce la faccio, mi hai lasciata sola. Pino ti amo, sarai sempre con me».

Aspettando di conoscere la data del funerale, i cittadini di Certosa stanno preparando una fiaccolata per far sentire la loro vicinanza alla famiglia di Buttaro e per sottolineare la loro lotta contro il degrado del quartiere, chiedendo alle istituzioni più sicurezza e attenzione.

moglie giuseppe buttaro-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento