rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Addio a Giuseppe Bono, ex numero uno di Fincantieri

L'ex amministratore delegato di Fincantieri aveva 78 anni. "Regione Liguria è vicino alla famiglia in questo momento di dolore", ha detto il presidente Toti

È morto a 78 anni Giuseppe Bono, per due decenni (dal 2002 al 2022) leader di Fincantieri. Il top manager è mancato nel corso della notte. Il presidente della Regione Giovanni Toti, a nome della Giunta regionale, ha espresso il più profondo cordoglio per la scomparsa dell'ex amministratore delegato di Fincantieri.

"Bono è stata una figura di grande rilevanza per l'industria nautica del nostro Paese, come guida di Fincantieri - dice Toti - e in particolare per la Liguria, che ospita i poli di Sestri Ponente, Riva Trigoso e Muggiano. Non possiamo dimenticare poi il suo ruolo, sempre in quanto guida di Fincantieri, nella costruzione del nuovo Ponte di Genova, dopo la tragedia del Morandi. Regione Liguria è vicino alla famiglia in questo momento di dolore".

"Un uomo che con caparbietà - dice il sindaco Marco Bucci - ha rivoluzionato Fincantieri e con cui ho avuto il piacere di collaborare anche per la ricostruzione del ponte San Giorgio. Anche grazie a lui e alla sua visione, Genova ha saputo rialzarsi in fretta dopo la tragedia del 14 agosto 2018".

"Giuseppe Bono, poco più di un anno fa, aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di Genova per le sue capacità professionali e manageriali e per l'impegno profuso nella ricostruzione del viadotto. In questo momento di dolore sono vicino ai familiari, l'Italia perde un grande dirigente che ha dato tanto per il proprio Paese", conclude il sindaco.

"Il mio cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Bono - ha dichiarato il vice ministro al Mit Edoardo Rixi -, figura di spessore umano e professionale. Ha rivoluzionato un'azienda strategica come Fincantieri e si è impegnato a fondo per la ricostruzione del Ponte San Giorgio di Genova a seguito della tragedia di ponte Morandi. Un abbraccio ai familiari, la nazione perde un manager capace e determinato".

Anche la UIL Liguria ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Bono. Il segretario generale della UIL Liguria Mario Ghini ricorda il suo impegno per lo sviluppo industriale del Paese e in particolare della nostra regione e si stringe alla sua famiglia in questo momento di profondo dolore.

La biografia

Nato a Pizzoni, nell'attuale provincia di Vibo Valentia, nel 1944, sposato con due figli. Laureato in Economia e commercio e honoris causa in Ingegneria navale, Giuseppe Bono ha ricoperto ruoli apicali in numerose aziende pubbliche. Dal 1993 al 2002 in Finmeccanica, dove è stato direttore generale e amministratore delegato, ha gestito la riorganizzazione delle aziende della difesa ex Efim.

Dal 2002 al 2022 è stato amministratore delegato di Fincantieri, numero uno della cantieristica in Europa, primo al mondo per diversificazione e innovazione con quasi 20mila dipendenti e 20 stabilimenti in quattro continenti. Cavaliere del lavoro e cavaliere della Legion d'Onore francese, Giuseppe Bono è stato membro del consiglio generale di Confindustria, presidente di Confindustria Friuli Venezia Giulia e presidente di Promostudi La Spezia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giuseppe Bono, ex numero uno di Fincantieri

GenovaToday è in caricamento