Giulia beve una bottiglietta d'acqua e va al pronto soccorso

Giulia, 15 anni, ha bevuto ieri prima dell'allenamento di calcio una bottiglietta d'acqua acquistata da un distributore automatico di Brignole. Si è accasciata al suolo ed è stata trasportata all'ospedale in codice rosso

Una giovane calciatrice, Giulia, di quindici anni ieri sera è stata trasportata d'urgenza all'ospedale San Martino dopo aver bevuto un sorso d'acqua da una bottiglietta acquistata a un distributore automatico della stazione di genova Brignole.

Giulia dopo aver bevuto un sorso dalla bottiglietta incriminata, si è accasciata sul terreno sintetico del campo a sette del Sorriso Francescano di via Trento.

All'interno della bottiglietta, secondo le prime informazioni, al posto dell'acqua c'era una sostanza nociva, forse dell'ammoniaca. Ma si è trattato di un errore dell'azienda che ha imbottigliato, oppure è stato manomesso il distributore automatico?

LA TESTIMONIANZA DELL'ALLENATORE:

Mauro Lo Bartolo è l'allenatore della squadra di calcio femminile dove milita Giulia. Prima che iniziasse l'allenamento la ragazza ha chiesto: "Mister, posso andare a bere?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le ho detto di si, ho visto che ha aperto la bottiglietta, poi si è portata la mano al petto con una smorfia di sofferenza sul volto e si è lasciata cadere a terra. Ovviamente ci siamo subito allarmati"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

Torna su
GenovaToday è in caricamento