menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook: Stella Sestrese

Foto Facebook: Stella Sestrese

Un memorial e una raccolta fondi per ricordare Giorgio Margiotta, l'ultimo saluto a Sestri

Lo storico allenatore e dirigente di diverse squadre di calcio del ponente genovese era scomparso all'età di 80 anni a fine marzo. Mercoledì 7 aprile i funerali alle ore 10 nella chiesa di San Giovanni Battista a Sestri Ponente

Una raccolta fondi e un memorial in ricordo di Giorgio Margiotta, storico allenatore e dirigente di diverse squadre di calcio del ponente genovese scomparso all'età di 80 anni a fine marzo. Oggi, mercoledì 7 aprile 2021 i funerali alle ore 10 nella chiesa di San Giovanni Battista a Sestri Ponente, a distanza di un paio di settimane per rispettare la quarantena del figlio che era arrivato dal Brasile dopo la sua morte.

La Stella Sestrese, società di cui Margiotta era presidente, ha aperto una raccolta fondi in memoria dello storico mister e in favore della "Band degli Orsi" associazione che danni collabora attivamente con l'Istituto Giannina Gaslini aiutando i piccoli pazienti e i loro famigliari. Per partecipare si trovano i contatti sulla pagina Facebook della società, raggiungibile a questo link.

«Tra le altre iniziative che il modo del calcio organizzerà con il nostro Giorgio - ha scritto la Stella Sestrese in una nota - , c'è anche l'organizzazione di un Memorial da svolgere ogni anno a settembre sul suo campo di Borzoli e organizzato per le prime squadre dalla Sestrese Calcio società per la quale è stato tifoso da sempre e segretario per oltre un ventennio. Alla moglie Maria Teresa, il figlio Danilo, gli adorati nipotini e tutta la famiglia ancora un grande abbraccio da tutta la sua Stella». 

Dalle avventure tra Voltri, Multedo e Mele alla realtà "pane e salame" del Sestri 2003, poi diventata Stella Sestrese, Margiotta ha sempre portato il suo sorriso e la sua esperienza sui campi, prima polverosi e poi in erba sintetica, della nostra città. Sempre disponibile anche con gli addetti ai lavori (indipendentemente dal risultato di una gara) e vera e propria miniera d'oro con i suoi aneddoti e i suoi racconti, lascia davvero un bellissimo ricordo a tutti coloro, come il sottoscritto, che hanno avuto il privilegio di conoscerlo di persona. Testimone di un calcio d'altri tempi, fatto di passione e amore per il pallone, è stato ricordato sui social da tanti giocatori che lo hanno avuto come allenatore o dirigente: a fine agosto 2020 aveva rilasciato la sua ultima intervista al portale specializzato Settimana Sport.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento