menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camperista genovese ucciso in Turchia, era in missione umanitaria

Giorgio Bozzo, 70 anni, residente ad Apparizione, è stato ucciso in Turchia mentre stava soggiornando sul suo camper insieme alla moglie. L'uomo era in missione umanitaria per l'associazione "Arance di Natale Onlus"

Giorgio Bozzo, camperista 70enne di Apparizione, è stato ucciso brutalmente a colpi di pugnale venerdì notte scorso in Turchia, nei pressi di Trebisonda.

L'uomo era impegnato in una missione umanitaria e secondo quanto si è appreso stava partecipando ad una spedizione organizzata dall'associazione "Arance di Natale Onlus", che aveva portato aiuti umanitari a bambini orfani. Nella notte di venerdì due persone sono entrate nel suo camper, parcheggiato nel piazzale di un ristorante dove si era fermato a pernottare e lo hanno ucciso. La moglie Rita è stata ferita, non gravemente.

I responsabili dell'aggressione - scrivono i media turchi - sono già stati individuati e fermati. Uno di loro sarebbe un tossicodipendente. La notizia è stata confermata dalla Farnesina.

             

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento