rotate-mobile
Cronaca

Migliaia di giocattoli pericolosi sequestrati nel 'retroporto' di Genova

Aquiloni, statuette di plastica e palloncini non conformi alle norme europee

Tre partite di giocattoli non conformi alle norme europee sono stati bloccati dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli presso gli uffici di Rivalta Scrivia-Tortona (Alessandria), in quello che viene definito 'Retroporto di Genova'. I giocattoli, quindi rischiavano di finire sul mercato anche nella nostra città. 

In particolare, nel corso di alcuni controlli mirati alla tutela della salute e della sicurezza dei consumatori è stata accertata la presenza di più di 4mila statuette in materiale plastico raffiguranti animali, naturalmente destinate all’utilizzo dei bambini, prive di marcatura CE e della prescritta certificazione di conformità UE. Bloccati anche circa 20mila aquiloni giocattolo e 180mila palloncini privi delle corrette avvertenze di legge.

Della sospensione delle importazioni è stato prontamente informato il Ministero delle Imprese e del Made in Italy che ha confermato le valutazioni effettuate dai funzionari doganali. Le statuette raffiguranti animali sono state smaltite presso un centro di raccolta mentre gli altri giocattoli sono stati riesportati.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di giocattoli pericolosi sequestrati nel 'retroporto' di Genova

GenovaToday è in caricamento