Cronaca

Guai con la finanza per il presidente della Siae, indagato Gino Paoli

Secondo l'accusa il cantante avrebbe portato illecitamente soldi in Svizzera. Perquisita la sua casa. A mettere nei guai Paoli sarebbero state alcune telefonate con il commercialista Vallebuona

Alcune intercettazioni di conversazioni telefoniche avvenute con il commercialista Vallebuona avrebbero portato la guardia di finanza a indagare su Gino Paoli. L'accusa per l'attuale presidente della Siae sarebbe quella di evasione fiscale.

 

Stamattina la Guardia di finanza ha perquisito la sua casa in provincia di Genova. Secondo l'accusa il cantante avrebbe portato illecitamente soldi in Svizzera. Si tratterebbe - come anticipano le agenzie di stampa - di due milioni di euro.

L'indagine è nata da una branca dell'inchiesta relativa alla Carige.

Le Fiamme gialle hanno intercettato alcune telefonate in cui il cantante parlava con il suo commercialista. Quest'ultimo, Andrea Vallebuona, è stato poi arrestato assieme all'ex presidente Carige Giovanni Berneschi, nell'ambito dell'inchiesta per truffa ai danni di Banca Carige.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guai con la finanza per il presidente della Siae, indagato Gino Paoli

GenovaToday è in caricamento