menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Morandi: dimissioni anche per l'ultimo ferito ricoverato

Gianluca Ardini, 29 anni, potrà tornare a casa dalla compagna Giulia e dal figlioletto Pietro sabato 29 settembre

A un mese e mezzo dal crollo di ponte Morandi, Gianluca Ardini è pronto a lasciare l’ospedale e tornare a casa: lo ha reso noto la direzione sanitaria del Policlinico San Martino, dove il commerciante 29enne è ricoverato dallo scorso 14 agosto dopo essere stato miracolosamente salvato dai vigili del fuoco, che lo hanno recuperato dopo interminabili minuti passati sospeso nel vuoto.

Ardini, che nel tragico crollo aveva riportato diversi traumi e ferite, è l’ultimo ferito del ponte che ancora si trova ricoverato: Eugeniu Babin e Natasha Yelina, fidanzati e pronti a celebrare le nozze, sono stati dimessi sabato e trasferiti con un’ambulanza apposita a Santa Maria Capua Vetere, dove risiedono e dove si diranno finalmente sì.

Per Ardini, invece, le dimissioni sono previste per sabato 29 settembre: il giovane, originario di Sesta Godano, è da poco diventato papà del piccolo Pietro, avuto dalla compagna Giulia, e lo scorso weekend ha potuto per la prima volta trascorrere una notte tra le mura di casa insieme alla nuova famiglia dopo oltre un mese di ricovero e le ultime settimane trascorse nel reparto di Riabilitazione e Rieducazione Funzionale. 

Il percorso per la ripresa totale, però, non è ancora terminato: a partire dal primo ottobre Ardini proseguirà il programma riabilitativo all’Ospedale Galliera, ma l’incubo sembra finalmente essere in gran parte alle spalle, anche grazie alla forza donata dal piccolo Pietro e dalla sua Giulia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento