Cronaca

Addio a Giacomo Campomizzi, "angelo custode" della sala stampa dello stadio

Nato nel 1932, decano dei collaboratori U.S.S.I. Liguria sin dalla fondazione del Gruppo Giornalisti Sportivi: lo hanno ricordato Sampdoria e Genoa

Lutto nel mondo sportivo genovese, nel fine settimana è scomparso Giacomo Campomizzi, storico collaboratore della Sampdoria e "angelo custode della sala stampa dello stadio Luigi Ferraris" come lo ha definito la società blucerchiata in una nota. Era ricoverato da qualche giorno all'ospedale Villa Scassi a causa di una brutta caduta.

«Il presidente Massimo Ferrero e tutta l’U.C. Sampdoria esprimono il proprio cordoglio per la scomparsa di Giacomo Campomizzi - ha scritto ancroa la Samp - Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte della società».

Nato nel 1932 aveva anche avuto un passato da calciatore prima (vestì anche la maglia della Samp) e allenatore poi in alcune società sportive tra cui la Levante C Pegliese. Anche il Genoa lo ha ricordato sui propri canali ufficiali: «Il Genoa esprime ai famigliari il proprio cordoglio per la scomparsa di Giacomo Campomizzi - si legge - , decano dei collaboratori U.S.S.I. Liguria sin dalla fondazione del Gruppo Giornalisti Sportivi e, dall’istituzione per il Mondiale ‘90, figura di riferimento per l’attività della sala stampa allo stadio Ferraris. Grazie Giacomo per la passione che ci hai messo, la tua umanità e il senso dell’amicizia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giacomo Campomizzi, "angelo custode" della sala stampa dello stadio

GenovaToday è in caricamento