Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Genoa International Music Youth Festival, al via la tournée internazionale

Dopo la "cerimonia delle firme" e alle 17.30 l’ensemble di Khorumi, corpo di ballo professionista georgiano, si esibirà in “Georgian Ballet”

Parte il primo tour del GIMYF all’estero: sette concerti in location d’eccezione per esportare il patrimonio musicale italiano e genovese in tutto il mondo.

Fra le prime tappe, il 9 ottobre “Verdi&Puccini Night” andrà in scena nello splendido Teatro dell’Opera di Odessa, proseguendo fino al 22 dicembre con eventi a San Pietroburgo, Kiev, Lima, Concepciòn, Râmnicu Vâlcea e Bucarest.

Questo pomeriggio a Genova la “Cerimonia delle Firme” decreterà l’avvio del progetto alla presenza dei partner stranieri.

Creare sinergie internazionali attraverso la musica classica dando vita a una rete di collaborazioni fra 15 paesi stranieri, con al centro Genova, per esportare il meglio del patrimonio culturale italiano nel mondo. È questo uno dei traguardi più significativi raggiunti dal Gimyf - Genoa International Music Youth Festival, festival giovanile di classica diretto dal maestro Lorenzo Tazzieri e coorganizzato da comune di Genova e Associazione Italiana Culture Unite.

Dal 4 ottobre al 22 dicembre prenderà il via la prima tournée di Genova nel mondo, progetto musicale internazionale del GIMYF che porterà i talenti più promettenti del panorama nazionale e locale a esibirsi in sette città estere fra Sudamerica ed Est Europa. Una tournée resa possibile grazie alla cooperazione con prestigiose istituzioni private e pubbliche estere: sono 23 gli enti partner del festival per un totale di 15 paesi stranieri coinvolti.

Sabato 18 settembre si sono riuniti a Genova, alla presenza delle istituzioni cittadine, per la “Cerimonia delle Firme”, un momento simbolico per decretare ufficialmente l’avvio del progetto e suggellare le sinergie del festival in tutto il mondo. La giornata sarà anche un omaggio alla Georgia, fra i partner storici del GIMYF. Durante la giornata Palazzo Tursi ospiterà “Respiri da Batumi”, mostra aperta al pubblico di cinque artisti del Paese mentre, a partire dalle 17:30, nel porticato del Palazzo andrà in scena l’ensemble di Khorumi, corpo di ballo professionista georgiano si esibirà in “Georgian Ballet” uno spettacolo anche questo aperto al pubblico fino a esaurimento posti di canti e balli popolari.

La prima tappa della tournée sarà a Râmnicu Vâlcea il 4 ottobre presso la sala Lahovari con la Filarmonica Ion Dumitrescu. Il tour proseguirà poi a Odessa, in Ucraina, città gemellata con Genova, dove il 9 ottobre presso il Teatro dell’Opera andrà in scena “Verdi&Puccini Night”, una serata all’insegna della grande musica classica, per celebrare i due compositori italiani e le loro opere più emozionanti. Sul palco il soprano Marta Mari che, a pochi anni dall’esordio, ha già una carriera affermata a livello internazionale; Oreste Cosimo, selezionato dal M° Riccardo Muti per l’Italian Opera Academy di Ravenna e una giovane promessa della lirica italiana Giada Venturini, talentuosa soprano genovese di appena 21 anni, vincitrice delle audizioni 2021 del GIMYF.

Il 12 ottobre sarà il turno di Kiev con un eccezionale concerto nel palazzo ottocentesco della Filarmonica Nazionale dell’Ucraina. “Italian Night” sarà un concerto dedicato al meglio del patrimonio operistico della Penisola, con l’esecuzione di brani e arie di Puccini, Rossini, Paganini, Verdi e Donizzetti. Grande protagonista della serata Gennaro Cardaropoli, 24enne considerato fra i migliori giovani violinisti italiani di oggi.

Si prosegue il 16 ottobre con il concerto a San Pietroburgo presso lo splendido Palazzo Michajlovskij, sede del principale Museo Russo, al centro di Piazza delle Arti. Il 7 novembre il GIMYF approderà in Sudamerica con un concerto in programma a Lima presso il “Gran Teatro Nacional” mentre il 7 dicembre si sposterà in Cile, a Concepciòn, in occasione del Chile Opera Festival, primo festival operistico del Paese realizzato in collaborazione con il GIMYF, il Comune di Genova e l'Università di Genova. Gran finale infine a Bucarest il 21 e 22 dicembre con una due giorni di concerti presso il Palazzo dell’Ateneo rumeno, emblema della cultura rumena e sede
della Filarmonica nazionale G. Enescu.

“Finalmente il GIMYF varca le frontiere – racconta il maestro Tazzieri – e lo fa con un grande progetto internazionale che si avvia per la prima volta: sette concerti all’estero, in collaborazione con alcune delle migliori orchestre sinfoniche internazionali in location d’eccezione, come il Teatro dell’Opera di Odessa o il Teatro Biobio di Concepcion, dove suoneremo all’interno della programmazione Chile Opera Festival. È stato un vero e proprio successo, considerate le continue incertezze e restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Fra i risultati più importanti, come festival giovanile, sicuramente c’è quello di aver coinvolto cantanti lirici tutti under 35, alcuni adirittura appena
ventenni. E’ un grande onore portare Genova, il suo patrimonio culturale e i giovani talenti del territorio in tutto il mondo, lavorando a stretto contatto con centinaia di artisti non solo in Europa ma anche oltreoceano”.

Biglietti “Georgian Ballet”
18 settembre 2021, ore 17:30, presso Palazzo Tursi
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Per prenotazioni andare sul sito https://www.gimyf.it/gimyf-biglietteria.html oppure scrivere a
segreteria.aicu@gmail.com

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa International Music Youth Festival, al via la tournée internazionale

GenovaToday è in caricamento