Entra in tabaccheria e si fa caricare la Postepay, poi sparisce senza pagare

Protagonista della vicenda una 33enne genovese, denunciata dai carabinieri di Gattorna per insolvenza fraudolenta

Immagine di repertorio

I carabinieri della stazione di Gattorna, a conclusione di accertamenti scaturiti dalla querela presentata da una 59enne titolare di una tabaccheria del posto, hanno denunciato per insolvenza fraudolenta una 33enne genovese.

La donna, dopo essersi recata presso la tabaccheria della denunciante per effettuare una ricarica alla sua carta Postepay per un importo di oltre 150 euro, ha fatto effettuare alla titolare l'operazione senza però consegnarle il denaro, per poi allontanarsi dall'esercizio con una banale scusa e facendo perdere le sue tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento