menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La strana storia di gatto Maurizio, 'sfrattato' per legge

Censito in una colonia, per legge non può continuare a vivere dove è ora perché l'associazione Gattofili Genovesi rischia una denuncia per sequestro e appropriazione indebita di patrimonio comunale essendo il gatto registrato altrove

Genova - Si chiama Maurizio, nome con il quale è iscritto all'anagrafe felina. Gatto Maurizio ha otto mesi circa ed è tutto nero con zampine, musetto e baffi bianchi. Vive affidato alle cure dell'associazione Gattofili Genovesi dove, stando al responsabile, si trova benissimo.

Ma Maurizio non può continuare a stare lì perché l'associazione rischia una denuncia per «sequestro e appropriazione indebita di patrimonio comunale». Questo perché, quando il felino è stato ritrovato dal poliziotto da cui ha preso il nome nella zona di Castelletto, gatto Maurizio è stato segnalato agli appositi uffici del Comune e registrato in una colonia diversa da quella dove si trova adesso.


Non finisce qui. Essendoci un contenzioso in corso, nel caso i cui i vigili dovessero procedere al sequestro del gatto, quest'ultimo non tornerebbe all'indirizzo d'origine, ma finirebbe in un gattile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento