rotate-mobile
Cronaca Pegli

Furto sventato dal gatto, Dumbo aiuta anche le indagini

I banditi infastiditi dal felino hanno abbandonato il bottino in sala. Il micio poi ha anche indicato le impronte dei ladri in giardino ai carabinieri

Topi d'appartamento? Ci pensa il gatto. Così è successo durante un furto a Pegli che è stato sventato dal felino di casa.

Dumbo, micione grigio di 18 anni, ha messo in fuga i ladri che, probabilmente aggrediti con zampate e unghiate, sono stati costretti a darsela a gambe levate e ad abbandonare la sacca del bottino in salotto. 

"Venerdì sono rientrata a casa e mi sono accorta che la porta finestre era aperta", racconta la proprietaria Martina Carpi, 23 anni, con Dumbo dalla sua nascita. "La camera dei miei genitori era a soqquadro e il gatto molto agitato. I banditi avevano levato una federa dal cuscino e l'avevano riempita di oggetti di valore ma grazie al gatto non se la sono portata via". 

Le doti di Dumbo non finiscono qui, perché all'arrivo delle forze dell'ordine il micio si è rivelato anche un detective: "Appena sono arrivati i carabinieri li ha accompagnati in giardino e col musetto ha indicato dove erano passati i ladri, tanto è vero che i militari proprio in quei punti hanno rilevato le impronte dei due ladri", continua la proprietaria Martina fiera del suo gatto. "Siamo quasi coetanei e nei miei confronti è sempre stato molto protettivo, è particolarmente diffidente con estranei o anche soltanto con amici di famiglia che vengono saltuariamente in casa, e anche questi suoi particolari hanno rafforzato in noi l'idea che possa essere stato proprio lui a scacciare i ladri". 

Insomma, comunque siano andate le cose, sia familiari sia carabinieri pensano che Dumbo ci abbia messo lo zampino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto sventato dal gatto, Dumbo aiuta anche le indagini

GenovaToday è in caricamento