menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaslini, ancora proteste e presidio dei ricercatori: «Precari da 15 anni»

Dopo la manifestazione della scorsa settimana, un ristretto gruppo di lavoratori si è riunito davanti all'ingresso principale dell'ospedale pediatrico per chiedere la tanto attesa stabilizzazione

Continua la protesta dei ricercatori precari dell'ospedale pediatrico Gaslini, che oggi sono nuovamente scesi in campo per chiedere maggiori garanzie per il futuro e che la loro situazione venga finalmente regolarizzata.

Dopo i tre giorni di presidio della scorsa settimana, questa mattina una ristretta delegazione si è nuovamente riunita davanti all’ingresso principale reggendo striscioni e tentando di sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla loro situazione.

«Per i 150 ricercatori, precari da 10 e anche 15 anni - fanno sapere i sindacati - il regalo di Natale più bello sarebbe quello di vedere realizzato un percorso per arrivare alla stabilizzazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento