Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Furti in appartamento e ricettazione, sgominata "gang della discoteca"

I ladri adescavano le vittime nei locali notturni e si impossessavano delle chiavi di casa. Le indagini erano partite nel 2013 da un furto in via Sapeto, nel quartiere di Borgoratti

Quattro arresti, un ricercato e due indagati: questo il bilancio dell’operazione ‘El burro’, condotta dai carabinieri del nucleo operativo di San Martino, con cui è stata sgominata una banda di sudamericani specializzati in furti in abitazione e ricettazione a Genova.

A finire in manette quattro persone tra i 22 e i 35 anni, mentre nel registro degli indagati sono stati iscritti il dj di una discoteca genovese e la fidanzata di uno dei membri della band, entrambi accusati di ricettazione. Ancora latitante invece quello che si ritiene essere il capo dell’organizzazione, un cubano di 42 anni che sarebbe ritornato nel paese di origine.

Il modus operandi della banda era sempre lo stesso: i membri agganciavano in discoteca donne cubane che convivevano con italiani, e una volta conquistata la loro fiducia si impossessavano delle chiavi di casa, ne facevano un duplicato e approfittavano di un’assenza della coppia per intrufolarsi nell’appartamento e razziarlo.

A far scattare le indagini, un episodio risalente al 30 gennaio del 2013, quando un furto in via Sapeto, nel quartiere genovese di Borgoratti, si è trasformato in rapina: una volta entrati in casa i ladri avevano fatto scattare l’allarme allertando la madre di una delle vittime, una donna di 60 anni, travolta e scaraventata a terra durante la fuga.

Gli inquirenti stimano che la banda abbia messo a segno circa una quindicina di colpi, ma indagini sono ancora in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in appartamento e ricettazione, sgominata "gang della discoteca"

GenovaToday è in caricamento