Cronaca

Galliera, un nuovo strumento hi-tech per trattare malattie di fegato e pancreas

Si chiama SpyGlass, e consente di aumentare il campo visivo del 60% e raccogliere campioni per biopsie ed esami più accurati: l'ospedale cittadino è l'nico in Liguria ad averlo

Un nuovo sistema “hi-tech” per diagnosticare malattie del pancreas, del fegato e della cistifellea: si chiama “SpyGlass”, e l’ospedale Galliera di Genova è l’unico in Liguria a utilizzarlo. Questo speciale sistema di visualizzazione consente di effettuare indagini approfondite di colangioscopia e pancreatoscopia, individuando con estrema precisione eventuali patologie del fegato, della colecisti, del pancreas e dei dotti biliari.

Nei giorni scorsi lo strumento è stato utilizzato per la prima volta dall’equipe medica del reparto di Gastroenterologia su un paziente ottantenne che soffriva di una stenosi non definita della via biliare principale: «Grazie a questa nuova strumentazione siamo riusciti ad effettuare una biopsia mirata di questa lesione e a chiarire la diagnosi - ha spiegato Gianni Coccia, direttore medico responsabile S.C. Gastroenterologia - Era necessario capire se fosse di natura tumorale o infiammatoria».

La peculiarità di SpyGlass è la capacità di aumentare il campo visivo del 60% rispetto ai sistemi attualmente disponibili, di prelevare campioni bioptici e di essere un prezioso ‘aiuto’ negli interventi per la cura dei calcoli.

«Il nostro centro di gastroenterologia ha sempre avuto una vocazione per le endoscopie bilio-pancreatiche - ha spiegato ancora Coccia - penso ad esempio ai numerosissimi esami effettuati di colangiopancreatografia endoscopica retrograda. I nuovi strumenti di visualizzazione SpyGlass però, permettono di esplorare direttamente, sotto visione endoscopica, la via biliare principale e quindi di poter realizzare delle biopsie mirate».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galliera, un nuovo strumento hi-tech per trattare malattie di fegato e pancreas

GenovaToday è in caricamento