Cronaca

Galliera, in coma farmacologico il 54enne colpito da meningite

L'uomo, un tassista padre di due figlie, è stato ricoverato d'urgenza dopo il passaggio al pronto soccorso del San Martino. Le sue condizioni sono critiche, ma stabili

Sono stabili, anche se critiche, le condizioni dell’uomo di 54 anni che domenica notte è stato ricoverato all’ospedale Galliera per una meningite diagnosticata al San Martino.

Il paziente, un tassista padre di due figli, è "intubato, sedato e sotto terapia", cui sembrerebbe rispondere abbastanza bene, come confermato anche dalla direzione sanitaria del Galliera. Il personale dell’ospedale che è entrato in contatto con l’uomo è già stato sottoposto a profilassi, così come i familiari e tutti coloro che hanno avuto contatti nelle ore precedenti al ricovero, così come previsto dalla procedura.

Resta da chiarire, adesso, l’iter seguito per il trasferimento al Galliera: l'uomo è arrivato in gravi condizioni al pronto soccorso del San Martino domenica notte, e intorno alle 3, eseguiti i primi esami, è stato trasferito con urgenza al Galliera. Al vaglio le tempistiche, per capire se, quando il trasferimento è stato disposto, la diagnosi di meningite era ormai conclamata.

La direzione sanitaria del San Martino in mattinata si è riunita per affrontare la questione e analizzare la procedura seguita. L'incontro, cui hanno presenziato i medici e i dirigenti dei reparti in cui il 54enne è stato visitato, è durato circa 2 ore: lo scopo era cercare di capire dove la procedura si sia "inceppata", portando al trasferimento dell'uomo poco in un altro ospedale poco dopo l'arrivo al pronto soccorso del San Martino per mancanza di posti disponibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galliera, in coma farmacologico il 54enne colpito da meningite

GenovaToday è in caricamento