menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova aggressione al Galliera, paziente prende a calci e pugni vetrate

Il personale costretto a interrompere le cure a degenti gravi. Uomo sedato e ricoverato in tso

Nuova aggressione al Pronto soccorso dell'ospedale Galliera di Genova dopo i fatti di venerdì notte, vittima un infermiere finito con un polso rotto. 

Questa volta un cittadino algerino ricoverato tramite 118 in evidente stato di alterazione una volta all'interno del pronto soccorso ha dato in escadescenza.

Il 53enne ha preso a calci e pugni la porta d'ingresso e la vetrata della portineria sfondandole. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, l'uomo è stato immobilizzato e sedato e si trova ora al Galliera sottoposto a tso, trattamento sanitario obbligatorio.

L'episodio ha fatto rallentare la macchina dell'emergenza dell'ospedale genovese e aumentato lo stato di tensione dovuto a due aggressioni in meno di 48 ore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento