Tragedia a Camogli: ventitreenne muore durante immersione

Gabriele Stasio, 23 anni, è morto durante un'immersione nel largo di Camogli. A darne l'allarme è stato proprio Daniel Lagno, colui che travolse e uccise Vittoria Castellini

Ennesima tragedia nel mare di Camogli. Nel pomeriggio di domenica 27 ottobre un giovanissimo apneista, Gabriele Stasio, 23 anni, è morto durante un'immersione davanti allo specchio acqueo di Camogli.

A lanciare l'allarme è stato, scherzi assurdi del destino, Daniel Lagno, lo skipper che l'estate scorsa era alla guida del motoscafo che travolse e uccise una nuotatrice, Vittoria Castellini.

Il corpo del ragazzo è stato trovato dai sub di Vigili del Fuoco e Guardia Costiera a circa mezzo miglio al largo della costa. Sul posto la Croce Verde e il medico del 118 che hanno tentato di rianimarlo, ma non c'è stato nulla da fare. Giovedì il funerale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

Torna su
GenovaToday è in caricamento