menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

G8 del 2001, condannati al risarcimento i poliziotti coinvolti nel pestaggio di Covell

I giudici della corte dei Conti hanno riconosciuto colpevoli gli agenti che davanti alla Diaz picchiarono il giornalista inglese, condannandoli a un risarcimento di 110mila euro

A 14 anni dai sanguinosi fatti del G8 di Genova, la corte dei Conti ha ritenuto colpevoli e condannato a un risarcimento di 110mila euro i 16 poliziotti coinvolti nel pestaggio del giornalista inglese Mark William Covell.

I fatti risalgono alla notte tra il 21 e il 22 luglio 2001, quando Covell era stato picchiato davanti ala scuola Diaz riportando gravissime ferite, per poi essere arrestato con accuse che in seguito si erano rivelate false. Il giornalista aveva già sporto denuncia per tentato omicidio, ma il procedimento era stato archiviato per mancata identificazione dei poliziotti che materialmente lo avevano picchiato, e il Viminale aveva disposto un risarcimento transitorio di 350mila euro.

La corte dei Conti nei giorni scorsi ha però parzialmente accolto la richiesta della Procura accertando le responsabilità di chi “avrebbe dovuto vigilare sull'operato degli agenti affinché l'azione non degenerasse in atti delittuosi. Non lo hanno fatto o non sono stati in grado di farlo, neppure quando hanno avuto occasione di impedire materialmente comportamenti aberranti dei propri uomini”, riconoscendo colpevoli l’allora comandante del VII nucleo Antisommossa, Michelangelo Fournier, e l’allora comandante del Primo reparto Mobile di Roma, Vincenzo Canterini, e condannandoli a un risarcimento rispettivamente di 40mila e 60mila euro.

Accolta anche la richiesta di 10mila euro “in solido” per Francesco Gratteri, Gilberto Caldarozzi, Giovanni Luperi, Spartaco Mortola, Nando Dominici, Filippo Ferri, Fabio Ciccimarra, Carlo Di Sarro, Massimo Mazzoni, Davide Di Novi, Renzo Cerchi, Massimiliano Di Bernardini, Massimo Nucera e Maurizio Panzieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento