G8, Strasburgo condanna ancora l’Italia: «A Bolzaneto fu tortura»

La corte Europea per i Diritti umani di Strasburgo ha condannato lo Stato per non avere svolto indagini accurate. Accordati risarcimenti sino a 85mila euro per le parti civili

La corte Europea per i Diritti umani di Strasburgo ha di nuovo condannato l’Italia per i fatti del G8 di Genova: secondo i giudici, quanto accaduto a Bolzaneto nei giorni del summit del luglio 2001 fu tortura.

La corte di Strasburgo ha ribadito che all'interno della caserme si consumarono «atti inumani e degradanti», e ha riconosciuto lo Stato responsabile di non avere condotto un’indagine efficace, accordando alle parti civili - circa una quindicina di persone di 8 diverse nazionalità - risarcimenti che vanno dai 10 agli 85mila euro a testa per danni morali.

I fatti risalgono al periodo che va dal 20 al 22 luglio 2001, quando i fermati durante i giorni della manifestazione vennero portati nella caserma di Bolzaneto per l’identificazione. Qui, secondo quanto stabilito nel marzo del 2010 dai giudici della corte d’Appello di Genova, subirono vessazioni e abusi fisici e psicologici da parte di alcuni membri delle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa è la seconda condanna da parte di Strasburgo all’Italia per i fatti del G8, la terza se si conta quella relativa all’irruzione nella scuola Diaz. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento