Mutilata la statua dedicata a De Ferrari: partite le indagini

La ditta incaricata dell'imballaggio ha subito segnalato il furto. Mancano i polpacci e un braccio, stava per essere restaurata

La statua era conservata nei capannoni Aster di via Garrone a Bolzaneto

Scoperto furto di alcune parti di un'opera d'arte, si tratta della scultura del 1896 dedicata a Raffaele De Ferrari.

La statua, rimossa nel 1990 per l'apertura del cantiere della metropolitana, è stata mutilata di due polpacci e un braccio. Era conservata nel deposito di Aster in via Garrone a Bolzaneto.

Stavano per partire le operazioni di restauro, i fondi erano già stati stanziati, poi è arrivata la segnalazione della ditta incaricata dell'imballaggio. La mutilazione, dopo le prime rilevazioni, sembrerebbe molto recente e il furto, molto probabilmente, è stato compiuto per poi fondere e rivendere il bronzo.

L'assesore per la cultura Andrea Ranieri lancia l'allarme e chiede la restituzione immediata degli arti mozzati, speriamo non sia troppo tardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento