menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari e ruba uno scooter, arrestato trentenne

Un trentenne dominicano è stato arrestato dalla polizia per evasione e denunciato perché sorpreso in via Lomellini alla guida di uno scooter rubato

È stato fermato per un controllo dai poliziotti del commissariato Cornigliano in via Lomellini nel centro storico, mentre transitava a bordo di uno scooter.

L'uomo, un trentenne di nazionalità dominicana, ha riferito agli agenti di essere privo di qualsiasi documento d'identità e di permesso di guida aggiungendo anche che il motociclo su cui stava viaggiando era di un amico di cui non sapeva fornire le complete generalità né un recapito telefonico.

Gli agenti, insospettitisi dalle informazioni evasive fornite dall'uomo, hanno deciso di accompagnarlo in questura per approfondire gli accertamenti. Dai rilievi fotodattiloscopici è emerso subito che il dominicano, irregolare sul territorio nazionale e gravato da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e spaccio di stupefacenti, aveva in atto la misura degli arresti domiciliari con permesso di uscita dalle 10 alle 12 del mattino.

Nel frattempo gli agenti, non riuscendo a contattare telefonicamente l'intestatario del motociclo condotto dal domenicano, si sono recati direttamente presso il suo domicilio. L'uomo, dopo aver appreso che il suo scooter, regolarmente parcheggiato poche ore prima sotto casa, era stato rubato si è recato in questura per formalizzare la denuncia e recuperare il maltolto.

Lo straniero, dopo essere stato arrestato per evasione, denunciato per ricettazione e sanzionato per guida senza patente non avendola mai conseguita, è stato trattenuto in questura in attesa di essere sottoposto a rito per direttissima, fissato per questa mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento